Google Classroom: novità per il ritorno a scuola

Fonte WEBNEWS, Cristiano Ghidotti, 25 agosto 2015,

A pochi giorni dal ritorno in aula, Google annuncia novità per quanto riguarda Classroom, finalizzate a migliorare l’interazione tra insegnanti e studenti

La piattaforma prende forma e si pone ad un livello comparativo insostenibile per prestazioni, integrazioni e spazi di creatività con ogni altra forma di Blended Learning (N.d.R.)

Ancora un paio di settimane e gli studenti faranno il loro ritorno in aula. Per iniziare il nuovo anno con il piede giusto, Google Classroom annuncia l’introduzione di alcune novità finalizzate a migliorare l’interazione tra insegnanti e allievi, oltre che la gestione delle lezioni e dei lavori assegnati. Le prime funzionalità inedite debutteranno nei prossimi giorni e saranno seguite da altre riguardanti anche Documenti, Fogli e Presentazioni.

Discussioni

Fin dal lancio dello scorso anno, gli insegnanti hanno utilizzato Classroom per organizzare dibattiti tra i componenti delle classi, con sessioni di domande e risposte, oltre che confronti costruttivi per la comprensione degli argomenti trattati. In seguito all’update potranno pubblicare domande rivolte a tutti gli allievi, permettendo loro di intavolare una discussione commentando gli interventi. Ad esempio, è possibile condividere un filmato e chiedere alla classe di replicare ad un quesito che lo riguarda, oppure allegare un articolo e stimolare la conversazione in merito. I primi feedback sono positivi, come riporta la testimonianza di un insegnate di Honolulu sul blog ufficiale di bigG.

Spesso agli insegnanti serve poter verificare velocemente cosa stanno imparando i propri studenti. Con questa nuova funzionalità integrata di Google Classroom sarà possibile farlo in un attimo e in qualsiasi momento. La vostra classe avrà la possibilità di sostenere una conversazione davvero coinvolgente e attinente ai temi trattati.

Riutilizzo dei post

A chi insegna capita di voler riutilizzare una lezione già proposta con successo agli alunni l’anno precedente, oppure un compito. Tra le novità introdotte da Google in Classroom una feature che permette appunto di riutilizzare i post creati in passato, eventualmente modificandoli e aggiornandoli a seconda delle esigenze. Di seguito l’intervento di Heather Breedlove, Technology Integration Coordinator presso il Flagstaff Unified School District in Arizona.

La funzionalità per il riutilizzo dei post fa risparmiare molto tempo agli insegnanti. Apportare modifiche a qualcosa che è già stato creato è molto più semplice che ricominciare da capo. Il lavoro diventa più semplice e intelligente.

Integrazione con il calendario

A partire dalle prossime settimane, Classroom creerà in modo del tutto automatico un calendario all’interno di Google Calendar per ciascuno dei corsi gestiti. I compiti per i quali è specificata una data di consegna verranno aggiunti automaticamente e aggiornati quando necessario. Non mancherà inoltre la possibilità di inserire manualmente eventi come gite, uscite scolastiche e altro ancora.

I miglioramenti alla piattaforma non finiscono qui: si segnalano anche la possibilità di spostare un post nello stream, di specificare date di consegna facoltative e di sfruttare i moduli Google allegandoli direttamente da Google Drive.