Articoli

Microsoft ora taglia OneDrive da 15 a 5 GB

Fonte WindowsPhoneItalia, di  Alessandro Bertola, 15 luglio 2016

L’ora è giusta, dopo i numerosi avvisi perdurati in questi mesi, Microsoft ha iniziato ad attuare il taglio di GB dagli account cloud di OneDrive.

SCELTA DECISAMENTE INFELICE equiparabile alla fatalità di Win 10. Un po’ come se Google decidesse di tagliare la suite di servizi offerta a a canone “0”.. che dire? Alla luce dei fatti, si rafforza l’evidenza dell’impatto “sociale” del gruppo di Mountain View, in grado di fornire a titolo gratuito Android, sistema operativo per dispositivi mobili apprezzato da miliardi di persone; GMail, una freemail straordinaria con una suite di servizi associati; Google Apps for Education, una piattaforma con spazio e account illimitati per le scuole. Scusate se è poco (N.d.R.).

Continua a leggere

Google Apps for Work

Google Drive, la produttività è cloud

Fonte WEBNEWS, Cristiano Ghidotti, 25 giugno 2015,

Salvare i propri file su server remoto, sfruttando le potenzialità e le funzionalità messe a disposizione dalle tecnologie di cloud computing, per poi accedervi da qualunque postazione o dispositivo. È questo il compito principale di Google Drive, piattaforma lanciata nel 2012 dal gruppo di Mountain View, accessibile da computer, smartphone e tablet.
Le funzionalità offerte sono molte e, oltre a numerose opzioni per la condivisione e la collaborazione in Rete, comprendono anche una suite di strumenti dedicati all’editing dei documenti, che permette la modifica online di testi, fogli di calcolo e presentazioni.

Continua a leggere

Cloud, emoji, Android: le 5 parole tecnologiche meno comprese in Italia

Fonte Corriere della Sera TECNOLOGIA, redazionale , 25 maggio 2016

Italiani grandi utilizzatori dei device e dei servizi tecnologici ma poco preparati

Amanti analfabeti del digitale

Come spiegato nel blog Vita Digitale, gli italiani si posizionano ai vertici europei come utilizzatori, ed estimatori, della tecnologia. Ma peccano nel comprenderla. I risultati della ricerca TechHabits di Samsung riporta anche una classifica delle parole tecno-correlate meno comprese in Italia. Se in tutta Europa, il nostro Paese compreso, la parola “Cloud” risulta ancora la meno conosciuta, è Continua a leggere

La comunicazione nell’apprendimento on line

Fonte BBN, di Gianfranco Marini, 27 gennaio 2016

Tendenze nell’ambito delle tecnologie dell’educazione

Interessante disamina sulla problematica, peccato non vengano prese in considerazione le Google Apps for Education che tra estensioni e integrazioni disponibili e stili di lavoro richiesti costituiscono uno straordinario supporto didattica con il valore aggiunto di una meta formazione professionale alla luce delle corrispondenti Google Apps for Work (N.d.R.).

Se si effettua qualche ricerca su Google Trends o si frequentano le comunità e i blog dei docenti italiani si ricava l’impressione che le tendenze nell’ambito delle tecnologie dell’apprendimento siano: gamification, digital storytelling, flipped classroom, coding, etc. Senza dubbio, nella percezione dei protagonisti della formazione, sono queste metodologie a rappresentare il focus del dibattito e a dover orientare l’integrazione delle tecnologie nella didattica. Continua a leggere

Informatica Novara, Google Apps for Work, posta elettronica, E-Commerce e Siti Web

La nuova idea di scuola

Fonte BLOG.ARTERA.IT, di Simone Cairoli, 20/01/2015

Qualche tempo fa, nell’articolo sulle Google Apps for Work ho spiegato come Google stia entrando velocemente nel mondo aziendale fornendo servizi online professionali ed ottimizzati per aumentare la produttività.

Google non ha limitato la propria offerta solo al mondo aziendale, ma si è spinto oltre. Sta infatti prendendo sempre Continua a leggere

Informatica Novara, Google Apps for Work, posta elettronica, E-Commerce e Siti Web

Come aumentare la produttività con Google Apps for Work

Fonte BLOG.ARTERA.IT, di Simone Cairoli, 19/12/2014

L’affidabilità e la professionalità di servizi e prodotti di Google sono conosciute bene o male da tutti. Infatti sono sempre di più gli utenti che si affidano ai risultati di ricerca di Google, che utilizzano Gmail o che salvano i loro file su Drive.

Da qualche tempo tutti questi servizi sono stati messi a disposizione anche delle aziende. Google Apps for Work è, infatti, un pacchetto di applicativi a pagamento di facile utilizzo, dalle elevate prestazioni e che non richiede Continua a leggere